Phoenix Gravity & Berkey
 | 

Confronto dei filtri per l’acqua a gravità: Phoenix Gravity & Berkey

Se stai leggendo questo, è probabile che tu apprezzi l’importanza dell’acqua potabile pulita e purificata. La scelta di un modo affidabile e semplice per ottenere acqua filtrata consente di risparmiare tempo e denaro, oltre a essere più rispettosa dell’ambiente. Con varie opzioni sul mercato, scegliere tra i migliori filtri per l’acqua a gravità può sembrare un compito sconcertante. Se hai iniziato a leggere sull’argomento, è probabile che due nomi siano saltati fuori ripetutamente: Phoenix Gravity & Berkey. Sveliamo i pro e i contro, così potrai scegliere quale sistema è più adatto alle tue esigenze.

Che cos’è un sistema di purificazione dell’acqua?

Sia Berkey che Phoenix producono sistemi di purificazione dell’acqua. Ma cosa sono esattamente e cosa li rende diversi dagli altri filtri per l’acqua? Bene, prima di tutto sono sistemi alimentati per gravità, il che significa che non richiedono alimentazione. Questo li rende più semplici eliminando la necessità di qualsiasi input di energia. Per questo motivo, sono ideali per l’uso quotidiano in casa o in ufficio, oltre a fornire un backup di emergenza sicuro se l’approvvigionamento idrico è intermittente.

Questi sistemi di filtrazione dell’acqua basati sulla gravità si basano su una semplice premessa. Ognuno di essi è dotato di due grandi camere in acciaio inossidabile, collegate da due elementi filtranti a carbone. L’acqua non trattata nella camera superiore scorre attraverso i filtri prima di raccogliersi nella camera inferiore. A questo punto l’acqua è stata eliminata da tutto ciò che è sgradevole ed è pronta per essere consumata. Il filtro dell’acqua non è collegato a una rete idrica, quindi non richiede un idraulico per iniziare.

Materiali

In questa categoria, i filtri per l’acqua Berkey e Phoenix si comportano in modo simile. Sono realizzati in acciaio inossidabile 304 ed entrambi i marchi utilizzano un rubinetto a rubinetto. Tuttavia, la Phoenix viene fornita di serie con un rubinetto in acciaio inossidabile! Questi materiali durevoli e resistenti garantiscono la longevità del sistema di filtrazione e l’acciaio inossidabile è altamente resistente alla corrosione. È anche resistente al calore, quindi anche in una giornata calda l’acqua non si surriscalda eccessivamente. L’acciaio inossidabile è anche igienico, sostenibile ed esteticamente gradevole.

Efficacia del filtro

Chiaramente, le capacità del depuratori d’acqua stesso sono cruciali. Vogliamo tutti sapere che l’acqua che stiamo bevendo è sicura, priva di germi e altre impurità e vogliamo anche che abbia un buon sapore. Inoltre, non vogliamo che un sistema di filtraggio privi la nostra acqua potabile dei minerali essenziali che si trovano naturalmente e che forniscono benefici per la salute.

Entrambi i sistemi di filtraggio forniscono risultati rassicuranti in questo senso.

Diamo un’occhiata alle statistiche, a cominciare da Berkey. I produttori affermano che il suo sistema di purificazione elimina:

  • 99,9% dei virus
  • 99,9% dei batteri
  • La maggior parte dei metalli pesanti
  • Pesticidi
  • Cloramina
  • 99,9% dei prodotti farmaceutici.

Phoenix, invece, rimuove oltre:

  • 99,9% dei batteri, inclusi (ma non limitati a) E.coli, Salmonella, Terrigena e Colera.
  • 99,9% di parassiti come Cryptosporidium e Giardia
  • 98% di cloro
  • 98% di metalli pesanti (compreso il piombo). Questo è importante poiché alcuni tubi più vecchi che trasportano l’acqua nelle abitazioni possono essere realizzati in piombo.
  • 98% di pesticidi e altri contaminanti chimici.

È evidente che entrambi i sistemi sono rassicuranti e l’acqua filtrata che producono sarà sicura da bere.

Composizione del filtro

Berkey e Phoenix hanno una composizione del filtro molto simile. Entrambi i marchi non rilasciano la loro formula e/o composizione esatte, ma entrambi utilizzano carbone attivo derivato dai gusci di cocco come nucleo principale degli elementi filtranti. Inoltre, entrambi i marchi impregnano le loro cartucce con argento per prevenire la crescita batterica.

Rimozione del fluoro

Il carbone attivo perde la sua capacità di rimuovere il fluoruro abbastanza rapidamente (dopo 200-300 litri). Pertanto, sono necessari filtri aggiuntivi per rimuovere completamente il fluoruro. Fortunatamente, Phoenix ha recentemente introdotto i suoi elementi filtranti per la riduzione del fluoruro POSTreat. Questi elementi filtranti rimuovono il 95% del fluoruro naturale dall’acqua potabile. Nel caso in cui consideri un Berkey, opta per gli elementi filtranti PF-2 o PF-4 se desideri rimuovere il fluoruro.

Opzioni di dimensione

Sulla carta, questa è un’area in cui Berkey vince a mani basse. Ci sono sei opzioni tra cui scegliere, a partire dal più piccolo – il Travel Berkey (5,7 litri), che secondo Berkey è adatto a una coppia o a chi vive da solo – fino al più grande, l’imponente Crown Berkey (poco più di 27 litri). Quest’ultimo lavorerebbe per una famiglia numerosa o anche per un ufficio occupato con più di 10 persone.

Ci sono meno opzioni con i filtri per l’acqua Phoenix Gravity. Attualmente, Phoenix offre quattro modelli. Vale a dire;

1 litro (1-2 persone)
6 litri (1-3 persone)
8 litri (1-4 persone)
12 litri (4-6 persone)

Detto questo, questo semplifica il processo decisionale, spesso non è una brutta cosa! – e Phoenix hanno scoperto che queste due dimensioni dovrebbero adattarsi alla maggior parte delle famiglie, poiché entrambe si adattano perfettamente ai banconi della cucina. La specifica più grande funzionerebbe bene anche in un piccolo ufficio.

Considerazioni sul prezzo

L’importanza del prezzo è, ovviamente, cruciale nella scelta di un sistema di filtrazione progettato per durare molti anni. Ci sono due fattori da considerare: l’esborso iniziale della vasca di depurazione, ei costi continuativi che, in questo caso, sono la sostituzione delle cartucce filtranti. Nel corso della vita del sistema di purificazione, questo può arrivare a migliaia, quindi vale la pena prestare attenzione all’inizio.

Se confrontiamo i sistemi di dimensioni simili, puoi aspettarti di pagare tra € 405 e € 570 per il sistema Berkey da 8,5 litri (a seconda del numero di filtri nel modello), in contrasto con circa € 180 per il Phoenix di dimensioni simili modello. Anche il costo della sostituzione della cartuccia del filtro è significativo; due cartucce Berkey costano circa € 183, rispetto ai € 70 delle sostituzioni Phoenix. Questo rappresenta un risparmio di € 100, scegliendo Phoenix.

Ancora incerto?

Scegliere tra i migliori filtri per l’acqua alimentati a gravità è una decisione importante. Vuoi assicurarti di selezionare l’opzione migliore per te e la tua famiglia. Con i modelli Phoenix, potresti essere rassicurato nell’apprendere che viene fornito con un periodo di prova di 100 giorni, oltre a una garanzia di 10 anni. Ciò significa che puoi provarlo e vedere cosa ne pensi, prima di impegnarti completamente.

Sebbene Berkey sia forse il sistema di purificazione dell’acqua più noto sul mercato, vale la pena esplorare altre opzioni prima dell’esborso iniziale. Paragonabile in termini di capacità di filtrazione, Phoenix ha il vantaggio quando si tratta di prezzo. Entrambi i sistemi, tuttavia, ti daranno acqua potabile pulita da goderti per gli anni a venire!

Spero che questo articolo “Phoenix & Berkey” ti abbia aiutato a decidere quali filtri per l’acqua sono più adatti a te!

Articoli simili